diversity-persone-volti

Diversity

Diversity

Diversity, diversità, cosa vuol dire essere diversi??

Può voler dire molte cose, la diversità, che è ovviamente sempre una risorsa e una cosa positiva, può essere su molti piani.

La diversità oltre il pay – gap

Diversità nel sesso

Uomo vs. donna.

Diversità nelle preferenze sessuali

Omo vs. etero e tutte le possibili variazioni.

Diversità nel colore della pelle

Bianco vs. nero e tutte le sfumature possibili.

Diversità di razza

C’è bianco e bianco, c’è giallo e giallo e c’è nero e nero?

Diversità nel peso

Grasso vs. magro: siamo influenzati se la persona davanti a noi è obesa o anoressica?

Diversità nell’aspetto fisico

bello vs. brutto: siamo influenzati dalla bellezza della persona che ci parla? Non è che le persone belle dicono cose belle e i brutti no, ma i belli possono permettersi più spesso di dire cose banali ed avere comunque l’effetto “wow” sull’altra persona.

Diversità di età

Giovani vs. vecchi: questa è una forma di discriminazione che va in un senso o nell’altro a seconda del tema. Una persona di una certa età non può essere esperto di innovazione, di tecnologia e un giovane non può dire cose sagge. Si certo che può succedere, ma ci deve, almeno un po’, convincere.

Diversità nell’estrazione sociale

Si chiama classismo. Siamo classisti? E in particolare, lo siamo in una società, come quella italiana, che non conosce la mobilità sociale?

Diversità nelle abilità mentali

Vogliamo parlare delle persone down? O di altre limitazioni mentali? Ma vi hanno mai detto che le persone down hanno una tripletta in più nel DNA? Dico in più mica in meno. Osservazione scientificamente sciocca, ma non banale come può sembrare di primo acchito.

Diversità nelle abilità fisiche

Vogliamo parlare delle persone che non hanno un dito, una mano, un piede, una gamba? Ora, qualcuno mi spiega perché uno che non ha un dito o una mano, debba essere guardato sempre con riguardo non solo nelle sue abilità motorie, ma per tutte le sue abilità (anche quelle cognitivi e di elaborazione)?Allora, il rispetto è dovuto a tutti, a prescindere, ma perché devo perdere il focus da quello che dice una persona, che scrive, che pensa solo perché gli manca un dito? Non ci sentiamo così “distratti” da questa sua disabilità da filtrare in modo particolare i messaggi che ci invia?

Per finire voglio lasciarvi ispirare dalle parole di Marco Trombetti.

La diversità secondo Marco Trombetti

“Siamo tutti diversi. Non esistono due esseri umani completamente uguali. La vostra diversità è una risorsa che probabilmente non state sfruttando. Se volete avere davvero successo, accettate, abbracciate e amate la diversità. Investite nella vostra diversità e non permettete a nessuno di limitarla.” Leggi tutto

Marco Trombetti